FUTURE MAKERS

Federico Carrea

Di Genova, Federico è sempre stato molto curioso, qualità che ha ereditato dai genitori, da cui ha imparato l’amore per la musica, per i viaggi e per la conversazione.

“Nato e cresciuto a Genova, sono sempre stato molto curioso, qualità che ho ereditato dai miei genitori, da cui ho imparato l’amore per la musica, per i viaggi e per la conversazione. Ho sempre avuto come obiettivo per il futuro quello di uscire dalla mia comfort zone per confrontarmi con realtà diverse da quelle a cui ero abituato.

 

La prima vera opportunità di crescita in questo senso è capitata quasi due anni fa, quando mi sono trasferito a Milano per continuare gli studi”.

 

Dopo il diploma scientifico, la laurea in Economia e Commercio a Genova e un’esperienza lavorativa di brokeraggio assicurativo, Federico Carrea decide di iniziare un Master in Banking & Finance all’Università Cattolica. “Questa scelta non solo è stata guidata dal mio interesse per il mondo della finanza, ma anche dalla volontà di vivere in una città dinamica, europea e variegata, dove ho avuto fin da subito opportunità di conoscere nuove persone, creando rapporti di amicizia sinceri e profondi, e di intraprendere attività trasversali a quella universitaria”.

 

Durante il Master, Federico aderisce all’associazione studentesca UCFA, dove ragazzi appassionati di finanza - e decisi a colmare il gap tra università e mondo del lavoro - si riuniscono per scrivere articoli, applicare modelli di valutazione aziendale, costruire portafogli azionari, fare networking e organizzare incontri con professionisti del campo. Ha poi l’opportunità di intraprendere un percorso fantastico, entrando a far parte di The Future Makers 2017. “Aver superato tutta la fase di selezione è stato ed è tuttora per me motivo di grande orgoglio. Tuttavia, ciò che più mi porto dietro sono le quattro giornate trascorse a conoscersi e imparare, dal momento della prima riunione in Agorà dove siamo entrati come 100 sconosciuti, fino al grande applauso finale con cui ci siamo salutati. Passando per ogni singolo intervento, le ore di team work e la festa in terrazza, con cui è stata sugellata l’unione di un gruppo fantastico”.

 

“Questa esperienza si è rivelata fondamentale per me e di enorme arricchimento personale. Ho stretto nuove amicizie e rafforzato la consapevolezza di potere costruire qualcosa di buono per il nostro Paese, tra molti sorrisi e infinite strette di mano. Un obiettivo che mi pongo per il futuro è quello di continuare il percorso intrapreso, senza perdere mai questo entusiasmo e questa voglia di mettermi in gioco, cercando al tempo stesso di non smettere di coltivare le mie passioni: lo sport, la cucina e i viaggi. Un grande in bocca al lupo ai futuri Future Makers e un invito a non smettere mai di sognare in grande, con l’augurio di conoscere presto altri 100 fantastici amici e colleghi”.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. X